top of page

PROTEINE SI, PROTEINE NO

Dove sta la verità?


Hai sentito e continui a sentire tutto e il contrario di tutto riguardo l'apporto delle proteine ?

Parto dicendo che le proteine, come i carboidrati e i grassi, sono un MACRO-NUTRIENTE importantissimo per la salute.

Sono macromolecole costituite da catene di polimeri di AMMINOACIDI (prevalentemente introdotti con l’alimentazione), sono componenti cellulari più versatili.


FUNZIONI DELLE PROTEINE

Le Funzioni delle proteine le dividiamo in:


STRUTTURALE: rafforzano e proteggono le cellule e i tessuti;

FUNZIONALE: sono enzimi, proteine di regolazione (ormoni), proteine di trasporto (emoglobina), proteine di movimento (actina e miosina contrazione muscolare), proteine di difesa (anticorpi);

ENERGETICA: apportano 4 kcal/g.


Quante proteine bisognerebbe consumare giornalmente?

Il loro fabbisogno giornaliero dovrebbe attestarsi intorno allo 0,8 - 3g/kg in base allo stile di vita.

Più nello specifico…


Da un punto di vista di attività fisica possiamo descrivere questi grammi giornalieri:

✅ 0,8g/kg (sedentari);

✅ 1,2-1,8g/kg (Sport endurance);

✅ 1,8-2,5g/kg (Sport potenza).


Da un punto di vista di obiettivi possiamo descrivere questi grammi giornalieri:

✅ 1,2-1,5g/kg in iper-calorica;

✅ 1,5-1,8g/kg in normo-calorica;

✅ 1,8-2,5g/kg in ipo-calorica.


Per quanto riguarda la popolazione vegana consiglio di aumentare di 0.2-0.3 g/kg poiché l’introduzione di fonti proteiche con valori biologici ridotti potrebbe portare ad una sintesi proteica ridotta.


Quali e quanti sono gli Amminoacidi che troviamo nelle proteine?

Esistono in natura 20 differenti tipi di aminoacidi ORDINARI, i quali si distinguono in:

Aminoacidi ESSENZIALI: il nostro organismo non è in grado di sintetizzare (Fenilalanina, Isoleucina, Leucina, Lisina, Metionina, Triptofano, Treonina, Valina, Istidina);

Aminoacidi NON ESSENZIALI: sintetizzati dall’organismo in quantità sufficienti (Alanina, Aspartato, Asparagina, Glutammato, Serina, Arginina, Cisteina, Glutammina, Glicina, Prolina, Tirosina).


Alimentazione Moderna

Nell'alimentazione moderna, statisticamente, il consumo di proteine risulta essere ridotto o sproporzionato rispetto al fabbisogno calorico giornaliero e agli obiettivi prefissati. Dopo un'anamnesi personale, svolta a studio, in svariati casi consiglio un'integrazione mediante proteine in polvere.

Queste ultime sono un prodotto liofilizzato che possiamo trovare in commercio sia in forma animale che vegetale.


Successivamente vi riporto delle Domande e Risposte più blasonate dei miei pazienti riguardo l’integrazione con proteine in polvere.


LE PROTEINE IN POLVERE POSSONO ESSERE CONSUMATE?

La risposta è SI nei casi in cui non hai una fonte proteica "masticabile" all'interno del pasto, la risposta è NO nei casi in cui hai già una fonte proteica nel pasto (es. yogurt, pollo ecc...).


LE PROTEINE IN POLVERE POSSONO SOSTITUIRE UN PASTO?

Assolutamente NO, le proteine in polvere non sono intese come sostitutivi di un pasto principale (colazione, pranzo, cena) poiché all'interno di esso dovrai andare ad inserire anche una fonte di carboidrati e grassi.


IN QUALI SOGGETTI E' SCONSIGLIATO IL CONSUMO?

Viene sconsigliato in tutti i soggetti affetti da patologie renali ed epatiche (in alcuni casi) poiché il fabbisogno proteico dovrà essere ridotto (dieta ipo-proteica).


Ti sono rimasti dei dubbi e vuoi pormi altre domande?

Non esitare a contattarmi!


Per concludere questo articolo, consiglio sempre di basarsi sul proprio fabbisogno calorico giornaliero ed in base anche ai propri obiettivi per stabilire, insieme ad un professionista, il dosaggio corretto di proteine da apportare.


A cura di

Dr. Davide Palumbo

Biologo Nutrizionista & Chinesiologo



Le informazioni contenute nel Sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento. Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto Nutrizionista-Paziente o la visita Nutrizionale.

17 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page